Il tuo carrello è vuoto!
Categorie
Nel segno di Venere

Nel segno di Venere

12,00€


Qtà:  Acquista  
Codice Prodotto: 00782
Punti Fedeltà: 0
Disponibilità: In Magazzino

La passione per la scrittura è per me un richiamo selvaggio e ancestrale.

La penna, mi accompagna da sempre, fin da adolescente, con le gelose composizioni nei teneri diari dove veniva appuntato di tutto e che oggi, a rileggerli, sembra aver vissuto in un’altra dimensione.

Provengo dalla generazione del trapasso dalla penna al mouse, dai primi PC, alla sofisticata tecnologia di oggi, dal telefono a disco ai fantastici smartphone: W la tecnologia, per come ci rende la vita semplice.

Però, i miei pensieri, tradotti in parole, mi piace scriverli perché mi piace anche la mia scrittura, che non voglio perdere, mi piace la mia firma e vedere uno stile che dipinge il foglio bianco: mi rende serena con me stessa, mi dà tranquillità e mi conforta del fatto che non siamo in balìa di altro e che possiamo ancora conservare una certa autonomia.

Poi passo tutto sul digitale e creo i miei piccoli componimenti, come questo che vado a proporvi.

Nel segno di Venere è una raccolta di pensieri che non mi azzardo nemmeno a chiamare Poesie perché ho molto rispetto di questo genere letterario. Il mondo della Poesia mi affascina per come riesce, e per com’è riuscito fin dall’alba dei tempi, a narrare l’uomo nella sua interiorità. È una forma di psicanalisi dell’umano, che trova nello scritto la sua narrazione.

Quanti autori, poeti, cantautori, letterati, per loro ammissione ammettono di non sapersi esprimere a parole, in una relazione, se non attraverso lo scritto e le loro creazioni.

Io ho da sempre tradotto i miei pensieri in parole. Certo la mia professione mi ha aiutato molto, non solo a trovare storie e fonti, ma anche a usare le parole (è anche il mio lavoro), anche quelle più complesse, che però si sciolgono, riscaldando il cuore.

Ho scelto questo titolo perché Venere è il nome di mia madre che ho perso troppo presto e senza preavviso, lasciandomi in una bolla di emozioni. Perché la sua storia d’amore con mio padre ha condizionato tutta la mia vita e perché Le avevo promesso che un giorno avrei pubblicato questi pensieri che sì, raccontano la vita, ma in fondo sono tutti ammantati d’amore, sotto l’ala della Dea Venere.

Sono pensieri, scritti in pochissimi minuti. Non giorni, né ore, ma minuti, perché è in quel piccolissimo frangente di tempo che accade tutto. Arriva un flash, accade un qualcosa che sdogana un’epifania di emozioni che si srotolano come un tappeto d’erba fresca e io ci cammino sopra a piedi nudi. Sento gli odori, i sapori, sento le voci, le parole, vedo cose, persone, rivivo ricordi che dicono o fanno cose che mi suscitano emozioni: e io li racconto.

Non seguono una struttura sintattica o metrica, non seguono la struttura tradizionale della Poesia perché ritengo che non si può rimanere ancorati alla cifra stilistica tradizionale ma occorra seguire la contemporaneità, il linguaggio che evolve e i modi tecnici che devono evolvere e mutare, come muta ed evolve l’Umanità.

Nella prima parte vi è una raccolta di cinquantanove composizioni che non hanno un titolo preciso ma si agganciano alla prima frase, come se, accaduto qualcosa, vi sia poi il resoconto. Sono lampi, a volte raccontati in poche righe, talvolta occorrono molte più parole.

Nella seconda parte, intitolata Short Stories, si narrano brevissime vicende su fatti accaduti, pescati o riaffiorati dal passato, oppure strettamente ancorati al presente, talvolta legati al paese in cui vivo.  Sono nano racconti che ho intenzione di allungare in una storia più densa, in futuro.

Per quanto mi riguarda sono storie minime di pesante valore, di coscienti e incoscienti emozioni.

 

L’Autrice

 

 

Scrivi una recensione

Il Tuo Nome:


La Tua Recensione: Nota: Il codice HTML non è tradotto!

Punteggio: Negativo            Positivo

Inserisci il codice nel box seguente: