Il tuo carrello è vuoto!
Categorie
Accordi

Accordi

10,00€


Qtà:  Acquista  
Codice Prodotto: 00174
Punti Fedeltà: 0
Disponibilità: 10

Storie semplici, quelle di Accordi, quali ognuno di noi avrebbe potuto vivere o ascoltare, narrate con mano sicura in prosa o in versi da Santina Gervasi, che della semplicità fa un tratto distintivo del proprio stile. E’ il modo più efficace per creare nel lettore una condizione di serenità che nasce dalla modestia degli atteggiamenti, dalla consapevolezza di vivere ogni momento della vita non sotto la guida di beni effimeri, bensì alla ricerca della propria vocazione, illuminata da nobili fiaccole: la Fede, la tradizione, la certezza di una scrittura che non si fa mai vacua esibizione.

Le citazioni premesse ai diversi racconti sono un indice prezioso del più intimo sentire dell’Autrice. Si va da Cendrars a D’Annunzio, da Maupassant a Hemingway. Nella loro essenziale profondità, scelte con cura minuziosa, esprimono una vera e propria poetica in nuce. La composizione artistica si rivela dunque un impegno esistenziale di fondo, un modo per confessare la propria anima. Essa consente di affrontare le difficoltà senza soccombervi, anzi guadagnando la dimensione della trascendenza. Non è casuale allora la scelta di narrare storie vere o che si pongono sul piano di quella verità ancora più alta che appartiene al mito o alla favola morale. E’ ad essi vicino il piano dei ricordi, nei quali filtrano sempre intromissioni della psiche, che trasceglie modifica arricchisce trascura. E’ il passato che, tornato alla memoria grazie ad un nonnulla come una parola o uno sguardo, accompagna la vita, diventata ora sopportabile, e trasmigra nella parola scritta per essere consegnato al futuro.

La terra natìa, alla quale l’Autrice pensa con particolare nostalgia e con cui ha mantenuto regolari contatti, è fonte continua di ispirazioni con i suoi odori, tradizioni, incontri: è la Sicilia pregna, in un connubio per niente contraddittorio, di classicità e di spirito barocco. E’ parimenti fonte di ispirazione la vita familiare, spesso segnata dalla sofferenza, autentica origine della conoscenza come già videro i tragici antichi.

Speranza e fiducia nel futuro, frugalità, sacrificio di sé sono virtù che si mostrano in tutta la loro forza nelle pagine di questo libro breve, ma denso di valori e di insegnamenti. Sono le virtù di una Sicilia che sta scomparendo e dobbiamo esser grati a Santina Gervasi per questi racconti e queste poesie che richiamano, in tempi di grave disorientamento, i punti fermi dell’esistere e gli insegnamenti tratti da un “piccolo mondo antico” e in particolare dalla madre, austera e prodiga come hanno saputo essere in passato le donne del nostro Sud.

 

Fernando di Mieri