Il tuo carrello è vuoto!

Maria Fini

Maria Fini

Maria Fini è nata a San Giovanni Rotondo (Foggia) il giorno 11 agosto 1968 e risiede a Guardiagrele (Chieti).
Si è laureata in Giurisprudenza presso la LUISS-Guido Carli di Roma con tesi sul diritto di cronaca e ha poi conseguito il Dottorato in Diritto e Procedura Penale. Ha esercitato la professione di giudice onorario e di insegnante, prima di vincere il concorso per segretario comunale, professione che esercita attualmente.
Ha sempre coltivato la passione per la scrittura e per la lettura, prediligendo la poesia italiana moderna e contemporanea.
Si è classificata al primo posto nella edizione 2013 del Premio Nazionale di Poesia “Vincenzo Travaglini” bandito dall’Associazione Agorà di Fara San Martino (Chieti) con la poesia Ho lasciato qualche impronta, e al secondo posto nella edizione 2014 dello stesso Premio, con la poesia Le cime degli alberi. Nel 2013 è risultata tra i dieci finalisti della XIX edizione del Premio Letterario Energheia di Matera, nella sezione “I Brevissimi- Domenico Bia”, con il racconto Nice.
Nel 2014 si è classificata al terzo posto del Concorso internazionale di poesia “Dolce sole” di Gissi (Chieti) con la poesia Sono triste della tristezza degli altri.
Nel 2015 si è classificata al terzo posto nella XVII edizione del Premio letterario internazionale “Donna” di Fasano, con la poesia La parola alle cose.
Nel 2017 si è classificata al secondo posto con la poesia Il tempo corre a scatti e ha ricevuto il premio alla cultura nel 1° Concorso internazionale di poesia “Poesiando” organizzato dall’Associazione Culturale Kalè di S. Giovanni Rotondo (Foggia).
Ha ricevuto menzioni d’onore e attestazioni di merito in vari altri concorsi letterari.
Nel punto più profondo è la sua prima raccolta di poesie. 

Mostra:
Ordina Per:
Nel punto più profondo
Basato su 0 recensioni.
Intimismi ed immagini di emozioni quasi inesprimibili... La poetessa si abbandona ad affetti avulsi ..
7,00€
Basato su 0 recensioni.